365

GIORNI DI EVENTI



365Giorni di Eventi



Nell’ampio calendario di feste e manifestazioni non può mancare l’appuntamento che fa per voi… festival gastronomici e sagre contadine, kermesse letterarie e spettacoli musicali, gruppi folcloristici…tra sacro e profano, un calendario per tutto l’anno…

 

Natale

Gli eventi in Costiera hanno inizio con le celebrazioni natalizie, che si protraggono da inizio dicembre fino all’Epifania. A Cetara, la prima settimana di dicembre c’è la Festa della Colatura di Alici: convegni, concorso gastronomico e degustazioni che coincidono con la spillatura del prezioso liquido | www.comune.cetara.sa.it. Seguono: le celebrazioni in onore dell’Immacolata Concezione, particolarmente sentite tra Cetara e Vietri sul Mare; la Festa della Zeppola a Positano; quindi l’accenzione delle mirabolanti Luci d’Artista a Salerno | www.lucidartista.comune.salerno.it e delle luminarie in tutti i paesi della Costiera.  Un discorso a parte le luci di Atrani Stelle Divine | www.stelledivine.it.

In ogni paese poi, in ogni chiesa, in ogni angolo caratteristico, perfino nelle fontane, si rinnova la devozione del presepe. Da ammirare quello allestito lungo la SS 163 a Praiano, che riproduce il  paese e la costa praianese, ovvero i presepi di Pogerola e di Atrani, i cui personaggi sono antiche statuine barocche. Ad Atrani, in particolare,  ogni personaggio ha una sua precisa identità: Catolla, Mariannina, Puparuolo… che ritraggono cittadini vissuti ad Atrani nel XVIII secolo. Un po’ ovunque, poi,  si segnala la rappresentazione del “presepe vivente”, particolarmente suggestivi quelli di Raito, Pogerola, Pontone, Tramonti, il presepe vivente di Pimonte e il pellegrinaggio subacqueo al presepe ceramico della Grotta dello Smeraldo a Conca dei Marini…

L’insolito matrimonio tra scenari marini e addobbi natalizi crea un’atmosfera magica, di sogno, come magica è discesa della stella cometa, una grossa cometa di fiaccole che allo scoccare della mezzanotte il 24 dicembre illumina i cieli di vari paesi costieri, sebbene le più spettacolari restino la Calata della Stella di Amalfi e di Atrani: una vera gara tra campanili!

Capodanno

La Notte di San Silvestro è festeggiata in tutti i paesi con fantastici fuochi pirotecnici, brindisi e tanta musica, ma indiscutibilmente è Amalfi il paese che offre lo spettacolo più ricco. I festeggiamenti hanno inizio nel tardo pomeriggio del 31 con la fragorosa esibizione dei gruppi folcloristici. Segue una pausa-cenone, e verso le ventitrè i gruppi riprendono a suonare fino allo scoccare della mezzanotte, che si festeggia  con un meraviglioso spettacolo pirotecnico,  brindisi collettivo, quindi un fantasioso mapping sulla facciata del duomo che da il via al concerto in Piazza Duomo, che tra canti, balli e disco music continua  fino alle prime luci dell’alba. I gruppi riprendono la loro performance il pomeriggio del 1 gennaio,  portando, con strofe satiriche e tarantelle, gli auguri di buon anno a turisti e residenti. Chiude le festività la Processione dei Pastorelli, che il giorno 6 gennaio vede sfilare centinaia di bambini nelle vesti di pastorelli che portano doni (generi alimentari destinati alla beneficenza) al “Bambino”  nella capanna allestita in Piazza Municipio.

Carnevale

Il giorno di Martedì Grasso un po’ dappertutto sfilano cortei di maschere danzanti e piccoli carri allegorici frutto dell’inventiva popolare. Da non perdere il Gran Carnevale di Maiori. Sull’ampio lungomare, al ritmo di samba, sfilano numerosi carri allegorici, accompagnati da nugoli di ballerini in maschera, coriandoli, e tanta allegria | www.carnevaledimaiori.it.

Pasqua

Massima espressione della tradizione popolare, nel periodo pasquale le antiche Confraternite religiose organizzano  i “Sepolcri”- ovvero l’addobbo degli altari delle chiese con il grano albino –  e  le processioni dei “Battenti”. Apre la Via Crucis del Giovedì, col convoglio degli incappucciati che per le vie dei paesi ripercorre le tappe della Passione di Cristo. Venerdì Santo è la volta del Corteo Funebre che scorta al sepolcro la Madonna Addolorata e la bara su cui è edagiato il Cristo morto. Ancora ad Amalfi la processione più suggestiva, che si svolge  alla fievole luce delle fiaccole e nel più assoluto silenzio, rotto a tratti dallo struggente coro che urla la disperazione della divina Madre (musiche e parole del musicista amalfitano Antonio Tirabassi 1882-1947). Degne di nota anche le processioni di Minori, dove i Misteri hanno inizio all’alba, poi a Positano e ad Agerola, ma a Ravello. Qui la Via Crucis è affidata al gruppo teatrale locale mette in scena la rappresentazione fedele di tutte le fasi della cattura di Cristo, del processo fino alla Crocifissione, toccando momenti di altissima suggestione.

Primavera

A Ravello ha inizio la rassegna internazionale di musica da camera Chamber Music on the Amalfi Coast | www.ravelloarts.com, mentre il lunedì di Pentecoste a Maiori c’è la Festa dell’Avvocata. Le pendici del Monte Falerzio diventano un brulichio di pellegrini diretti al santuario della Madonna che sorge a 1.014 m slm. A mezzogiorno, al suono ininterrotto delle campane –  è tradizione che ogni pellegrino esegua qualche rintocco – ha luogo la suggestiva processione, con la statua della Madonna per l’intero tragitto irrorata da una pioggia di petali di rosa. La festa tira avanti fino al pomeriggio tardi, tra canti, balli e le antiche “tammorriate”.
E per restare nell’ambito degli spettacoli ad alta quota da maggio a ottobre assolutamente da non perdere I Suoni degli Dei concerti e trekking sul sentiero degli dei ma non solo | www.isuonideglidei.com.

Giugno

Ogni quattro anni, la prima settimana di giugno, ad Amalfi si svolge la Regata Storica delle antiche Repubbliche Marinare, tra quattro galeoni, ognuno coi colori ed il gonfalone della propria città, che gareggiando intendono rievocare l’antica rivalità tra Amalfi, Pisa, Genova e Venezia. Precede la regata il solenne  “Corteo Storico” che, tra squilli di tromba e percussioni di tamburi fa sfilare in costume le delegazioni delle quattro città che ospitano l’evento alternandosi l’una con l’altra…

Per gli amanti delle rievocazioni storiche da segnalare, ancora: ad Amalfi, il musical storico-fantastico Amalfi AD 836 con repliche per l’intera stagione estiva | www.amalfimusical.it; il Palio e Corteo Storico città di Tramonti infine, seppur un po’ fuori zona, a Cava de’ Tirreni si disputa la Disfida dei Trombonieri /Palio della Pergamena Bianca, nel corso del quale, accompagnati da Cavalieri, Sbandieratori e da più di mille figuranti i Trombonieri dei sette casali cittadini, si contendono la Pergamena Bianca, concessa ai Cavesi da re Ferrante d’Aragona nel 1460.

In questo mese è particolarmente ricca anche la programmazione sacra, ogni festa accompagnata da grandioso spettacolo pirotecnico sul mare e concerto bandistico. Si inizia il 13 ad Amalfi con la Processione navale di Sant’Antonio da Padova e si prosegue il 27 con la Festa di Sant’Andrea Apostolo; il 24 a Vietri sul Mare la Festa di San Giovanni Battista; 29 a Cetara la Festa di San Pietro Apostolo,  con benedizione della spiaggia e delle barche. Un po’ più ridotta la Festa di San Pietro a Positano, nella frazione omonima, anch’essa accompagnata da fuochi d’artificio e bancarelle.

Luglio

Con l’avanzare della bella stagione la programmazione degli eventi si infittisce. Tra sacro e profano, assolutamente da non perdere: il 1 e il 2 luglio a Montepertuso (frazione di Positano) la Festa della Madonna delle Grazie con lo spettacolare “incendio del Pertuso”; tra Salerno e Vietri sul Mare i Concerti d’estate a Villa Guariglia | www.concertidivillaguariglia.it; con carattere itinerante la kermesse letteraria Incostieraamalfitana.it – festa del libro in Mediterraneo | www.incostieramalfitana.it; ancora libri a Positano con la blasonata rassegna Positano, sole, mare e cultura | www.maresolecultura.it; a Ravello ha inizio il Ravello Festival | www.ravellofestival.it; il Festival della Tradizione a Praiano | www.festivaldellatradizione.it; il 13 luglio a Minori la Festa di Santa Trofimena; il 22 ad Atrani la Festa di Santa Maria Maddalena; il 26 luglio a Ravello la Festa di San Pantaleone, con il miracolo del sangue…. ognuna di essa che termina con un grandioso spettacolo pirotecnico. Ancora a Cetara, a fine luglio, La notte delle lampare, che rievoca una battuta di pesca alle alici con le antiche lampare, (gli ospiti seguono le operazioni in mare stando comodamente seduti sui traghetti) e prosegue sulla spiaggia con gastronomia e musica popolare | www.nottedellelampare.it

Agosto

Nel mese di Agosto c’è solo l’imbarazzo della scelta. Oltre ai ricchi programmi allestiti da Comuni e dalle Pro Loco,  da segnalare dall’uno al quattro a Praiano la Luminaria di San Domenico | www.luminariadisandomenico.it, a Conca dei Marini il Santa Rosa Conca Festival, che comprende premio letterario, gara di gastronomia e, il 2 agosto, il “Giorno della Santa Rosa” | www.santarosaconcafestival.com; ad Agerola, per l’intero mese il Festival sul sentiero deli Dei | www.agerolaonline.com che unisce teatro, world music e feste gastronomiche. Tra queste ultime degne di nota la prima settimana di agosto Fiordilatte Fior di festa, sagra del fiordilatte e dei prodotti tipici agerolesi | www.fiordilattefiordifesta.it. E per restare in tema eno-gastronomico,  tra i tredici casali di Tramonti si avvicendano tutta una serie di sagre: Festa della pizza tramontina, del limone (Pucara), del vino (Gete), del vitello arrosto (Pietre), della braciola di capra, del cinghiale… e l’evento Calici di Stelle, che si tiene presso la Casa del Gusto il 10 agosto | www.movimentoturismovino.it. A Maiori c’è la Sagra della Melanzana, la Lemon Night | www.lemonnight.it, e la Festa del Casale; a Pogerola e a Tovere (frazioni di Amalfi), la seconda metà di agosto si celebrano, rispettivamente, la Festa della zucca e della zucchina e la Sagra della Patata. Ad Atrani, l’ultimo giovedi agosto, la Festa del Pesce Azzurro.

Da non perdere: la suggestiva Processione navale in onore della Madonna della Neve a Conca dei Marini; i suggestivi Concerti all’alba a Ravello, a Positano, sul Sentiero degli dei (Agerola) e a Conca dei Marini; i Festeggiamenti in onore della Vergine Assunta a Maiori e a Positano, che culminano con un grandioso spettacolo pirotecnico sul mare; Il 10 agosto la Festa di San Lorenzo a Scala.

Settembre

Tra fine agosto e inizio settembre la deliziosa kermesse culturale e gastronomica Gustaminori, un viaggio nelle memoria, con rievocazione di atmosfere passate, con antichi mestieri, racconti popolari e degustazioni | www.gustaminori.it; ad Agerola, invece, nel secondo week end c’è il Gustasettembre che insieme alla festa della Madonna del Rosario, celebra i suoi sapori con eventi religiosi e gastronomici per le vie della città | www.facebook.com/gustasettembre; tra Amalfi ed Atrani, dal 31 Agosto al 1 Settembre ha luogo la rievocazione storica del Capodanno Bizantino | www.capodannobizantino.it. A Positano la Festa del Pesce | www.festadelpesce.net; a metà settembre a Torello, L’incendio del borgo in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata.

Ottobre e Novembre

Ad Ottobre si segnala la Festa della Castagna a Scala. Il 27 novembre il Patrocinio di Santa Trofimena a Minori e il 30 novembre la Festa di Sant’Andrea ad Amalfi.

error: ©2018 Giracostiera® - The Amalfi Coast Concierge